Raccolta domiciliare dei rifiuti covid, nuove disposizioni

Raccolta domiciliare dei rifiuti covid, nuove disposizioni

Con Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale, la Regione Marche ha disposto che dal 10 febbraio 2022 i rifiuti prodotti dai soggetti in isolamento per il COVID non saranno più raccolti a domicilio, ma dovranno essere conferiti tutti indistintamente, almeno in sacco doppio, nei bidoni dell’indifferenziato.

Non saranno più consegnati i kit a domicilio come in precedenza, ma vanno utilizzati i sacchi gialli in dotazione per l’indifferenziato.

I cittadini in quarantena dovranno prendere tutti i necessari accorgimenti per evitare sia rotture accidentali dei sacchi sia la contaminazione esterna degli stessi.

Guanti e mascherine usati dovranno essere posti in un sacchetto a parte prima di essere inseriti nel sacco del giallo.

Coloro che fossero impossibilitati a conferire i rifiuti con le nuove regole, potranno richiedere in tale circostanza agli operatori il ritiro a domicilio.

Ricordiamo infine che, nei casi di ritiro a domicilio, il sacco dei rifiuti deve essere lasciato fuori dalla porta dell’abitazione all’arrivo dell’operatore e che questi non entra per nessun motivo all’interno dell’abitazione.

Contenuto inserito il 14/02/2022
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità